Cuib Femminile | Realtà virtuale per uomini smidollati

131
vive-x-realtà-virtuale
Mettere un casco e fuggire verso una “realtà” virtuale; questo, dagli investimenti delle più grandi aziende hi-tech, sarà il futuro niente affatto lontano pensato per l’uomo. 
Oramai troppo debole per un po’ di silenzio e solitudine e sempre più incapace di relazionarsi con il prossimo, l’uomo ora avrà un mezzo ancora più potente per estraniarsi dal mondo e dalla propria misera esistenza, cosi da immaginare di viverne un’altra più “degna”.
Ecco infine un altro passo verso quell’isolamento dell’uomo tanto desiderato da chi decide come deve andare il mondo.

(commento a cura del Cuib Femminile di Raido)

(www.ansa.it) – Htc punta 100 milioni di dollari sulla realtà virtuale. La compagnia, che ha lanciato sul mercato i visori Vive, ha annunciato l’arrivo di Vive X, un programma con cui finanzierà le startup che si occupano di realtà virtuale nel mondo in modo da accelerarne la crescita. Il programma sbarcherà a Pechino, Taipei e San Francisco, con la possibilità di toccare in seguito altre città. Le startup riceveranno tra i 50mila e i 200mila dollari, in cambio di una “piccola quota” del capitale.

“La realtà virtuale sta cambiando il mondo, ma per farlo in modo efficace ha bisogno di un ecosistema in salute in modo da espandersi nel mercato di massa”, ha detto il ceo di Htc Cher Wang. “Attraverso Htv Vive, non vediamo l’ora di consentire al talento mondiale di creare contenuti interessanti e accattivanti, e di contribuire a plasmare il futuro di questo settore”.

Con l’acceleratore di startup, Htc ribadisce la forte scommessa sui Vive, i visori per la realtà virtuale che si pongono come i più costosi e completi sul mercato. Il prezzo di listino è di 899 euro, e comprende un casco con telecamera incorporata, due controller senza fili e due sensori di posizione per la stanza, insieme ad alcuni titoli. Particolarità di Vive è che l’utente, pur immerso nella realtà virtuale, non è completamente estraniato da quella materiale, grazie alla possibilità di ricevere e rispondere alle chiamate in arrivo, visualizzare messaggi, inviare veloci risposte e controllare l’agenda direttamente attraverso il casco.