Il trionfo di Giacobbe Fragomeni: il nuovo Carnera

140

fragomeni

di  Emilio Del Bel Belluz  

“ L’uomo più forte del Mondo èquello che ha volontà di conquistare se stesso” ( Tony Bulldog) . 

La notizia della vittoria di Giacobbe Fragomeni all’Isola dei Famosi mi ha riempito il cuore della stessa gioia provata quando vinse il titolo mondiale dei massimi leggeri. Inusuale il trionfo di un pugile al di fuori delle corde del ring. Ha avuto la stessa delicatezza e classe che lo hanno fatto diventare un campione della boxe.

Inutile dire che per me questa è stata una vittoria inaspettata. Mio padre mi diceva che i sogni non si realizzano mai, invece la vittoria di Fragomeni ha rappresentato per me un sogno che si è tramutato in una bella realtà. Credo che la vittoria di un pugile abbia sfatato per sempre quello che si pensa della boxe. Il pugilato non deve essere considerato uno sport di pochi, ma il praticarlo può fortificare oltre che il fisico anche l’animo, può far ritrovare la forza per affrontare ledifficoltà della vita.

Fragomeni avrà molte soddisfazioni da questa vittoria perché molti continueranno a seguirlo e ad amarlo. Giacobbe è una persona vera, dal carattere forte e determinato che sa quali sono gli obbiettivi da raggiungere. Oggi con la vittoria all’Isola, ha conquistato l’Italia. Il nostro Paese sta attraversando una crisi economica, negli animi degli italiani prevalgono lo scontento, la rabbia, la paura e la mancanza di speranza. Ricordo quel pugile che sconfisse Max Baer, per gli  americani chiusi nella morsa della depressione, rappresentò una speranza, un esempio da imitare e una possibilità di riscatto sociale.

Non mi permetto di fare delle previsioni, ma Fragomeni ha portato un piccolo raggio di luce, una piccola speranza a tutti gli italiani. Ho visto in lui l’amore per la famiglia e una grande fede in Dio che lo sorreggeva.

Non posso dimenticare quando venne a trovarmi  a Motta di Livenza e andammo  a visitare la Basilica  della Madonna dei Miracoli e lo vidi assorto a pregare davanti alla Madre di Gesù; come pure quando ci recammo a visitare il piccolo paese di Portobuffolé, entrò in una chiesa e si mise a pregare davanti alla statua della Madonna. La fede è una grande forza nella vita.

Nell’intervista rilasciata al giornalista Ferruccio Gattuso, alla domanda: – Fragomeni, dica la verità, se l’aspettava di vincere ? “ Ma scherziamo? Testimone è mia moglie Sara. Mi ero fatto male prima dell’incontro, ho pensato di accettare la proposta dell’Isola, e lei mi dice: sì, tanto torni subito a casa, e poi ti riposi. Avesse immaginato che sarei rimasto due mesi, mica mi lasciava partire. Ho sentito molto la mancanza sua e dei miei figli, che da adesso non mollerò più”.  

Personalmente spero che Giacobbe torni al più presto a combattere nel pugilato, magari con la disputa del titolo italiano dei pesi massimi.