Genitori Ve-Cani mandano figlia all’ospedale per denutrizione

155
veganesimo-alimentazione-cibo
E’ di questi giorni la notizia di una bimba figlia di vegani ricoverata all’ospedale di Genova per denutrizione. Strano l’Occidente: tanto energico nel reprimere i “fondamentalismi religiosi”, quanto tollerante verso i “talebani” veri (dell’alimentazione)!

(www.repubblica.it) – Bimba figlia di vegani ricoverata per denutrizione al Gaslini. Sotto peso e con problemi nei movimenti, è stata 10 giorni in rianimazione ma ora si sta riprendendo. Si valutano danni neurologici e i genitori rischiano di essere indagati.

Una bambina figlia di vegani è stata ricoverata in gravi condizioni di denutrizione all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. La piccola non ha nemmeno tre anni: è stata giudicata dai dottori sotto peso e con scarsa reattività e ricoverata in rianimazione per una decina di giorni.

Rischio di danni neurologici

I genitori rischiano ora di essere indagati: avevano portato la bambini in ospedale su indicazione della Asl nell’estremo ponente ligure dove vivono. Ora la piccola è stata trasferita nel reparto di normale degenza e si sta riprendendo: al momento del ricovero le erano state riscontrate forti carenze di vitamina B12, movimenti rallentati e un livello di emoglobina bassissimo. La madre e il padre, vegani, avevano deciso di far seguire alla figlia il loro stesso regime alimentare (che esclude totalmente alimenti di origine animale). Ora sono in corso esami per verificare se abbia subito danni neurologici.

Il procuratore: «Valuteremo»

«Aspettiamo che ci arrivi la segnalazione – ha spiegato il procuratore capo Francesco Cozzi – o da parte dell’ospedale o del tribunale dei minori e poi valuteremo la posizione dei genitori. Anche alla luce delle condizioni di salute della piccola». I due rischiano di essere indagati per lesioni colpose o maltrattamenti in famiglia, a seconda di quanto emergerà dalle indagini.
Circa un anno fa il caso di un bambino di 11 mesi di Cisanello di Pisa, anch’esso ricoverato in stato di denutrizione con un grave quadro clinico di regressione neurologica. I genitori din quel caso erano appunto stati indagati per maltrattamenti.