“Rock per la Tradizione” (29.04.2017) – recensione

135

rock 4

Una serata musicale all’insegna del divertimento e della comunità è quella che si è svolta sabato 29 Aprile all’interno della sede della Comunità Militante Raido. “Rock per la Tradizione” è stata il titolo del concerto che ha visto l’esibizione acustica degli ormai affermati Antica Tradizione e dei più giovani (ma non per questo, meno validi) Zündapp.

rock 3Oltre a questi due gruppi, nel corso della serata, ci sono anche stati vari interventi musicali da parte di alcuni dei componenti del gruppo La Vecchia sezione che hanno così arricchito il parterre delle band musicali non conformi che si sono susseguite davanti ad una sala gremita di amici e camerati, accorsi per l’occasione. Un’occasione importante, e non casuale, che cadeva nell’anniversario del martirio dei camerati Sergio Ramelli, Enrico Pedenovi e Carlo Borsani, nonché a breve distanza dallo scempio di Piazzale Loreto.

Le canzoni cantate sono state molte, e le ugole dei cantanti non si sono certo risparmiate, con temi e ritmi differenziati in un percorso che ci ha accompagnato per tutta la sera. Indubbiamente la data del 29 Aprile non è stata solamente una scelta casuale per una serata così pregna di significati, ed i gruppi ed il pubblico accorsi lo hanno dimostrato.

rock 2Nelle parole che abbiamo cantato e nelle melodie che abbiamo suonato, c’è la dimostrazione che dietro delle (solo) apparentemente banali note musicali si possono esprimere ricordi o concetti che dimostrano quanto il ricordo e l’esempio di quegli Uomini sia vivo ed operante per noi. E, quanto, ancora oggi sia viva quella fiaccola della Tradizione che vogliamo preservare e tramandare nel tempo, anche attraverso un concerto e le nostre canzoni!

Arrivederci al 5 Maggio per l’appuntamento col cineforum del film “Il vento che accarezza l’erba”: non mancate!