I Cobas minacciano: basta ingerenze dei genitori contro le politiche gender a scuola

510
riforma-scuola-e-teoria-gender-ultime-notizie_429159Sinistra e sindacati sempre più utili idioti della causa mondialista e modernista. Infatti, a Bologna, i Cobas prendono posizione schierandosi apertamente a favore della propaganda gender nelle scuole. Non solo. Fra gli obiettivi c’era la richiesta di una nota ufficiale dell’USR dell’Emilia Romagna che si esprimesse chiaramente contro “le indebite ingerenze nel funzionamento delle scuole da parte di sedicenti associazioni di genitori, che hanno l’obiettivo di provocare ingiustificati allarmi e di condizionare le attività delle scuole, inficiando la libertà di insegnamento e subordinando la stessa al cosiddetto “consenso informato”. Insomma, non solo utili idioti ma cani da guardia del neo-pensiero unico in salsa LGBT.

(www.orizzontescuola.it) – 24/06/2017 – Comunicato Cobas Bologna – Lo scorso 20 giugno, si è svolto un affollato presidio davanti l’USR di Bologna, indetto da una rete di associazioni, collettivi, spazi sociali, sindacati impegnati da anni nella difesa dei diritti individuali e sociali.

(…) Fra gli obiettivi c’era la richiesta di una nota ufficiale dell’USR che si esprimesse chiaramente contro le indebite ingerenze nel funzionamento delle scuole da parte di sedicenti associazioni di genitori, che hanno l’obiettivo di provocare ingiustificati allarmi e di condizionare le attività delle scuole, inficiando la libertà di insegnamento e subordinando la stessa al cosiddetto “consenso informato”. Come se questi contenuti potessero essere oggetto di scelta discrezionale da parte delle famiglie, e non tematiche la cui trattazione è in realtà prevista dal MIUR stesso! (…)