Azione silenziosa e concreta per Claretta

90

(www.ilgiornale.it) – 25/09/2017 – Cadeva a a pezzi la Tomba di Claretta, situata nella Cappella della famiglia Petacci presso l’area monumentale del Cimitero Verano di Roma. Il regolamento cimiteriale prevede che l’obbligo di prendersi cura dei sepolcri, curarne la manutenzione ordinaria ed eseguire eventuali riparazioni, spetta ai concessionari o agli eredi.

Nel caso di Claretta l’ultimo membro della famiglia (un nipote di Clara, che vive da tempo negli Stati Uniti) non ha avuto modo di occuparsene. Per scongiurare quindi il rischio demolizione, l’Associazione “Campo della Memoria”, realtà apartitica e senza scopo di lucro fondata nel 1989 a Firenze dai reduci del battaglione “Barbarigo”, si è candidata all’adozione del manufatto ed a tal fine ha chiesto ed ottenuto il nulla osta di Ferdinando Petacci.

Nei giorni scorsi (il 12 settembre) sono iniziati i lavori di restauro, per i quali l’associazione ha dato il via ad una raccolta fondi. “Abbiamo superato la cifra necessaria, ma per arrivare alla conclusione servono ancora molte offerte” spiegano i responsabili.

Varie le opzioni attraverso le quali è possibile contribuire (bonifico all’iban intestato a Associazione Campo della Memoria IT22B0503503204438570560646 specificando nella causale “Tomba Petacci” e l’eventuale volontà di restare anonimi; raccolta contanti presso i seguenti punti: Coltelleria Storica ZOPPO, via Merulana 66 Roma, Libreria Raido, via Sciré 21 Roma. E ancora: Azione Frontale, via Bernardo Minozzi 124 Torre Angela, Roma) nei seguenti giorni: mercoledì e Venerdì 20.00-23.00, Giovedì 16.00-20.00). E’ importante anche un piccolo contributo perché “la Memoria – ricordano i volontari dell’associazione – si onora con l’azione”.