A Natale (non) siamo tutti più buoni: Fedez copia i ragazzi dell’Istituto dei Tumori di Milano.

339
Fedez copia il titolo della canzone dei malati oncologici per farne un singolo i cui ricavi sono destinati a una Onlus per gli animali. Ma, intanto, i pazienti dell’Istituto dei Tumori di Milano con quella canzone speravano di raccogliere fondi per curarsi.
Cosa vi stupite? Il cantante milanese deve piacere alle ragazzine: che gli importa di calpestare la dignità dei malati di tumore, se sposare la causa (che più politically correct non si può) animalista gli può fruttare qualche migliaio di like in più e accreditarlo come “artista impegnato”?

(www.repubblica.it) – 29/12/2017 – “Vediamo quali sono le Palle di Natale migliori”. Giocano con l’ironia i ragazzi del Progetto giovani dell’Istituto nazionale tumori di Milano che si sono visti ‘scippare’ il titolo della loro canzone da Fedez, che a sorpresa qualche giorno fa ha lanciato una canzone inedita per raccogliere fondi a favore dell’associazione ‘Noi per gli Animali Onlus’. “Le palle di Natale”, il titolo della canzone del rapper, troppo simile a “Palle di Natale” (Smile! It’s Christmas day), il brano scritto e cantato dai giovani pazienti oncologici dell’Istituto dei tumori, promosso un anno fa con una doppia missione: uno, aiutare i ragazzi in cura a divertirsi nonostante le difficoltà, due, richiamare l’attenzione sulla necessità di lasciare i pazienti nei reparti di pediatria, anche quando crescono e diventano giovani adulti, affinché le cure siano efficaci.

“Le nostre Palle di Natale – spiega Matteo Davide, uno dei ragazzi che ha partecipato al progetto – sono innanzitutto le nostre teste pelate per colpa della chemioterapia, poi certamente le palle dell’albero di Natale e le palle di neve, ma il titolo si riferisce anche a ‘che palle stare in ospedale a Natalè e alle ‘pallè (intese come bugie) che la gente spesso ci racconta”. “Non sappiamo perché Fedez abbia scelto un titolo uguale al nostro – aggiunge Riccardo, un altro dei protagonisti – ma noi lo interpretiamo come una sfida. Fedez è un idolo per noi ragazzi e quindi accettiamo e rilanciamo: vieni a trovarci in ospedale per cantare con noi. O, meglio ancora, organizziamo un incontro in campo neutro, in una radio o in una televisione. Vediamo quali sono le Palle di Natale migliori”.

Le Palle di Natale dei pazienti dell’Istituto dei Tumori sono diventate un fenomeno virale e sociale: il video ha superato i 10 milioni di visualizzazioni su YouTube, e quest’anno in molte scuole la canzone è stata scelta per essere eseguita durante la tradizionale recita scolastica natalizia, al posto dei grandi classici come Jingle Bells e White Christmas. “Nata come l’inno al Natale dei giovani pazienti oncologici – spiega Stefano Signoroni, genetista e musicista, co-autore con i ragazzi del brano – questa canzone emoziona perché parla dei valori dell’amicizia e della solidarietà, come armi per superare i momenti difficili”. La palla (di Natale) passa ora a Fedez, a lui accettare la sfida.