Santa Marinella (RM) onora Norma Cossetto

10
Un luogo pubblico per Norma Cossetto a Santa Marinella 
Nella giornata di ieri (10 dicembre), in coincidenza dell’anniversario del ritrovamento ad Antignana nella foiba di Villa Surani del corpo di Norma Cossetto, i consiglieri comunali Bruno Ricci e Massimiliano Calvo, raccogliendo l’invito del Comitato 10 Febbraio hanno depositato una proposta di mozione, per l’intitolazione di un luogo pubblico alla giovane istriana. 
L’iniziativa fa seguito all’evento del 5 Ottobre scorso, denominato Una Rosa per Norma” che il Comitato 10 Febbraio ha organizzato in cento città italiane il ricordo di Norma Cossetto, la giovane studentessa istriana che nel 1943 venne sequestrata, seviziata e gettata ancora viva in una foiba dai partigiani slavo comunisti di Tito. La ragazza si rifiutò di tradire la sua gente e la sua Patria e per questo, venne lungamente seviziata e violentata per poi essere barbaramente gettata in un foiba. Per tale ragione, l’8 febbraio 2005, l’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, ha insignito Norma Cossetto della Medaglia d’ oro al merito civile. 
Il comitato 10 Febbraio, a mezzo del suo responsabile locale, e tutti coloro che si sono adoperati per la riuscita della manifestazione del 5 Ottobre, ringraziano sentitamente i consiglieri di Forza Italia e della Lega di Santa Marinella. 
Comitato 10 Febbraio – Santa Marinella
Massimiliano Baldacci 

Di seguito la comunicazione e la proposta di mozione, presentata al Sindaco di Santa Marinella 
COMUNE DI SANTA MARINELLA
I Consiglieri:
– Massimiliano Calvo
– Bruno Ricci
– Al Sindaco 
– Al Presidente del Consiglio Comunale 
p.c. 
– All’assessore alla Cultura
– Ai capigruppo del Consiglio Comunale
OGGETTO:  RICHIESTA INTITOLAZIONE DI UN LUOGO PUBBLICO A “NORMA COSSETTO”.
Spett.le Signor Sindaco,
Sabato 5 ottobre 2019, in oltre 120 città e anche nella nostra, si è svolta la manifestazione “Una rosa per Norma Cossetto”, promossa in tutta Italia dal Comitato 10 Febbraio.
Al termine della cerimonia, i cittadini presenti all’evento hanno chiesto di farci portavoce di un loro sentimento e di chiederLe di intitolare un luogo della nostra città alla giovane martire.
Potrebbe essere una via o una piazza, un giardino o una scuola, della nostra bella cittadina.
Ci permettiamo di allegare alla presente lettera una bozza di mozione, che potrà essere sottoposta all’approvazione del Consiglio Comunale.
In attesa di Suo gradito riscontro, 
porgiamo 
cordiali saluti.
 
Santa Marinella lì10/12/2019
Massimiliano Calvo​
Bruno Ricci
————————————————————————
AL SINDACO DEL COMUNE DI SANTA MARINELLA
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI SANTA MARINELLA 
MOZIONE
INTITOLAZIONE DI UNA VIA/PIAZZA/GIARDINO O DI LOCALE ISTITUZIONALE A NORMA COSSETTO, MEDAGLIA D’ORO AL MERITO CIVILE. 
Il Consiglio Comunale
OSSERVATA la legge 20 marzo 2004, n.92, riguardante l’Istituzione del “Giorno del ricordo”, nello specifico l’articolo 1 con il quale al comma 1 “la Repubblica riconosce il 10 febbraio quale <<Giorno del ricordo>> al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”;
PREMESSO CHE sabato 5 ottobre 2019, in oltre 120 città italiane e straniere, si è svolta la manifestazione patriottica denominata “Una Rosa per Norma Cossetto”, organizzata dal Comitato 10 Febbraio, con la quale è stato ricordato il sacrificio della giovane studentessa istriana, sequestrata, violentata e gettata in una foiba dai partigiani comunisti slavi nella notte tra il 4 e il 5 ottobre 1943, meritoria iniziativa che si è tenuta anche nella nostra città riscuotendo un buon risalto tra gli organi d’informazione e consenso della cittadinanza;
TENUTO CONTO CHE l’8 febbraio 2005 Norma Cossetto è stata insignita dal Presidente della Repubblica Italiana della Medaglia d’Oro al Merito Civile, con la seguente motivazione: «Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio.» — Villa Surani(Istria) – 5 Ottobre 1943;
VISTO CHE Norma Cossetto incarna il sacrificio di tantissime donne, che ancora oggi sono oggetto di violenza e discriminazione e sopraffazione e che nella nostra città non esiste un luogo intitolato alla memoria di questa giovane eroina, vittima dell’odio anti italiano che nel 1943-1945 sfociò nell’orrore delle foibe e nella vergogna dei campi di concentramento comunisti, dove trovarono la morte migliaia di nostri connazionali; 
IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA
A intitolare un luogo della nostra città (via, piazza, giardino) o un’aula presso una scuola o ufficio pubblico alla Medaglia d’oro al Merito Civile, Norma Cossetto.
I consiglieri comunali proponenti
Massimiliano Calvo
Bruno Ricci