Armati di Kultur! Novità dagli scaffali

50

LA GUERRA SANTA

Titolo completo: La Guerra Santa

Autore: René Daumal

Anno: 2019

Pagine: 56

Il libro: Ne La guerra santa si parla della guerra più ardua, la guerra interiore contro le proprie illusioni.
Ne il ricordo determinante dell’esperienza dell’aldilà che Daumal tentò di fare assumendo tetracloruro di carbonio.
In questo vasto silenzio pieno di urla di guerra, nascosto all’esteriorità dal miraggio fuggevole del tempo, l’eterno vincitore ode le voci di altri silenzi. Solo, avendo dissolto l’illusione di non essere solo, solo, non è più solo a essere solo. Ma sono separato da lui da questi eserciti di fantasmi che devo annientare. Possa io un giorno installarmi in questa cittadella! Sui bastioni, che io sia dilaniato fino all’osso, affinché il tumulto non entri nella camera reale!

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

IL CAPITALISMO DELLA SEDUZIONE

Titolo completo: Il capitalismo della seduzione

Autore: Michel Clouscard

Anno: 2019

Pagine: 260

Il libro: Ne Il capitalismo della seduzione (1981) – di cui pubblichiamo la prima traduzione italiana – Clouscard mostra il profondo legame tra la fine dell’utopia rivoluzionaria, la falsa coscienza della filosofia postmoderna e l’inizio del ribellismo estetico, senza fini politici e utile al capitalismo, descrivendo quel totalitarismo dolce che è il risultato della seduzione della società dei consumi: l’intellettuale di sinistra accede al consumo mondano. Ne è il principale fruitore. Peggio ancora è diventato il maître à penser del mondo. Propone i modelli culturali del mondano. Non solo accede al consumo mondano, ma ne è uno dei padroni. Ha tutto il potere di prescrivere. E di codificare l’ordine dei desideri.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

L’ETICA DEL GUERRIERO

NOVITÀ EDITORIALE

Collana: Paideia

Titolo completo: L’etica del guerriero. La via dell’azione nella Bhagavad Gita.

Autore: Mario Polia

Anno: 2019

Pagine: 144

Il libro: Attingendo a testimonianze appartenenti a tradizioni europee e non solo, i libri curati da Mario Polia per la collana Paideia si propongono di evidenziare le caratteristiche fondanti dell’uomo dedito all’azione – il ‘guerriero’ – la cui espressione più alta trova compimento nella figura dell’eroe. Dopo Exempla. L’ideale eroico nell’epica greca e romana, questo secondo volume della collana è dedicato all’antica India e, nello specifico, alla Bhagavad Gita, poema epico che, tra le testimonianze delle antiche culture indoeuropee, fornisce la più completa summa dell’etica guerriera. In essa si espone e sviluppa, innanzitutto per quanto riguarda l’etica propria al combattente (Ksatriya), l’ideale dell’azione impersonale, della così detta ‘non azione’, ovverossia di quell’azione priva di interessi personali, offerta alla divinità e dedicata all’affermazione della giustizia che può divenire veicolo per il raggiungimento dell’unione con l’Assoluto.

L’autore: Mario Polia (Roma, 20 maggio 1947), archeologo, antropologo ed etnografo, nonché specialista in antropologia religiosa e storia delle religioni, ha diretto in Perù un programma di ricerca sulle tradizioni indigene e sullo sciamanesimo andino. Vincitore del Premio Paolo Toschi (1999) per la ricerca sul campo, è oggi curatore del Museo Demo-antropologico di Leonessa (Rieti). Già docente di ‘Antropologia Medica’ presso la Pontificia Universidad Católica di Lima e di ‘Antropologia’ alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, alterna ad una prolifica attività di saggista quella di conferenziere in Italia e all’estero.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

IL PROBLEMA DELLA SCUOLA

Collana: Paideia

Autore: Guido De Giorgio

Anno: 2019

Pagine: 108

Il libro: Attraverso Il problema della scuola, pubblicato per la prima volta nel 1955, Guido De Giorgio sintetizza, dal punto di vista tradizionale, i problemi che attanagliano l’istruzione nell’età contemporanea. Le riflessioni qui contenute sono frutto della decennale esperienza di docenza svolta dall’autore fra Tunisi e Mondovì. L’interesse mostrato da De Giorgio per la scuola e la didattica, che si palesa anche attraverso i due manoscritti inediti che qui vengono presentati (La scuola elementare e La scuola è vita), è inoltre espressione della conoscenza dei principi di ordine tradizionale di cui era in possesso l’autore. Come si avrà modo di intendere dalla lettura di queste equilibrate, alte e profonde pagine – grazie anche all’ottimo saggio introduttivo di Gianluca Marletta – la prospettiva tradizionale dell’insegnamento, dell’educazione e della pedagogia si arricchisce, da oggi, di un notevole auspicato contributo.

L’autore: Guido Lupo Maria De Giorgio nasce il 3 ottobre 1890 a San Lupo nella provincia di Benevento. Laueratosi giovanissimo a Napoli in filosofia, si trasferisce a Tunisi, dove insegna italiano in un liceo e dove entra in contatto con ambienti esoterici islamici. Subito dopo la prima guerra mondiale si trasferisce a Parigi dove entra in contatto con René Guénon. Rientrato in Italia collabora con Julius Evola scrivendo su Ur, La Torre e Regime fascista, usando di volta in volta gli pseudonimi Zero e Havismat. Dopo la morte del figlio Havis avvenuta durante la guerra d’Etiopia, scelse di vivere isolato tra le montagne piemontesi dove morirà il 27 dicembre 1957.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

L’EUROPA: UN IMPERO DI 400 MILIONI DI UOMINI

Titolo completo: L’Europa: Un Impero di 400 Milioni di Uomini

Autore: Jean Thiriart

Anno: 2011

Pagine: 232

Il libro: Apparso nel 1964 in lingua francese e nel giro di due anni in altre sei lingue europee, rimane un libro attuale, in grado di spingere ad analisi ulteriori e le cui considerazioni esprimono il dramma dell’Europa, un Continente che privato della sua anima vive costantemente sotto il tallone degli anglo-americani, i cui gangli istituzionali sono intimamente legati a multinazionali e banche d’Oltreoceano, privato così di ogni forza redentrice. Eppure, a detta di Thiriart, il progetto dell’Europa unita andava perseguito anche in questa Europa dei bottegai e dei mercanti, contro cui lanciava i suoi strali. Era necessario.

“L’importante, ripeteva, è fare l’Europa, il resto verrà da sé”. Non sarebbero stati i mille gruppuscoli nazionalisti o pseudo-fascisti a realizzare la nuova Europa, né tanto meno le masse interessate ai piccoli vantaggi economici frutto dell’unificazione.

Se fosse ancora vivo Thiriart continuerebbe a spronare i giovani e i popoli europei alla lotta per cambiare i destini e realizzare finalmente quella Europa unita che per tutta la vita aveva sognato. Dopo il crollo del muro di Berlino ci aveva provato ancora, tentando di riannodare i contatti con esponenti dell’ex-Urss, recandosi a Mosca. Ma il 23 novembre 1992 una crisi cardiaca annullò i suoi progetti, quelli di un’Europa in grado di ergersi contro il dominio del dollaro e disposta a trovare valide alleanze negli Stati emergenti che, come noi, sognano di affrancarsi dal mondo unipolare a guida americana, nato dal crollo dell’Unione Sovietica.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

ITALIA! TESTIMONIANZE DI PURO, INCONDIZIONATO, SPONTANEO AMOR PATRIO

Titolo completo: Italia! Testimonianze di puro, incondizionato, spontaneo amor patrio

Autore: Le ragazze di Peschiera

Anno: 2019

Pagine: 90

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!