PENSIERI DI MARCO AURELIO – carattere romano, stile militante – 19

19
Pensieri – Marco Aurelio – LIBRO V
E’ follia seguire l’impossibile; ma per i malvagi è impossibile non farlo”.
Al giorno d’oggi è molto facile fraintendere il concetto di impossibile. Innumerevoli slogan ci bombardano quotidianamente dai media mainstream con il messaggio “Impossible is nothing“. Veniamo costantemente esortati a non porci limiti in nessun ambito: così diventiamo del tutto incentrati nel soddisfacimento miope del nostro individualismo.
Così, prendiamo come esempi persone considerate ‘di successo’ perché arricchite e famose e vorremmo vivere la loro vita, convinti che se disponessimo del loro conto in banca e della loro fama ci sentiremmo realizzati e felici. Auspichiamo una pseudo-realizzazione che si basa solo sul denaro e sulla presunta libertà che ne deriva, convinti che sia questo l’unico modo per ‘liberarsi’: più denaro e meno ‘impossibilità’. E poi dedichiamo la nostra vita al perseguimento di questo misero fine senza renderci conto che stiamo perseguendo l’impossibile, l’irreale.
Infatti, in questo vano esercizio, la sorte potrebbe esserci avversa: arrancheremo giorno dopo giorno verso un obiettivo che ci sfuggirà sempre, alimentando la nostra insoddisfazione. Viceversa, mettiamo anche che la sorte ci faccia conseguire cotanta ricchezza: siamo sicuri che con ciò saremmo realizzati e liberi? Ovviamente no!
Infatti, ogni ricchezza materiale, in quanto tale, quando è slegata da un significato superiore e non è strumento per il conseguimento di un fine più alto, è qualcosa di vano e illusorio.
LUomo della Tradizione è colui che prima di tutto ambisce a ricongiungersi col proprio centro sacro interiore, con il Sé. Sì, potrà anche sfruttare risorse economiche, ricchezze materiali, ma ciò solo ed esclusivamente a tal fine: così, tali ricchezze potranno essere impiegate con impersonalità e dono nell’opera di una vita.
Così, tale uomo non perde tempo dietro le “impossibilità” di questo mondo, ambendo esclusivamente a realizzarsi secondo le proprie – vere e reali – possibilità.