GEO – Monte Pellecchia – 07.06.2020 – recensione

166
Sono passati quattro mesi dalla nostra ultima escursione, dopo questo lungo periodo di forzata inattività abbiamo tanta voglia di rimetterci in cammino.
Scegliamo di andare sul Monte Pellecchia, un’escursione semplice e relativamente vicina visto che la partenza si trova immediatamente fuori il centro abitato di Monteflavio, facilmente raggiungibile.
Il programma è quello di fare un anello, salire dal sentiero 312 che si trova sulla sinistra poco dopo aver iniziato la strada bianca  e proseguire nel bosco subito sopra il rifugio detto casa del Pastore, arrivare in vetta, procedere per cresta fino Pizzo Pellecchia e scendere dal versante della Valle della Lopa
Saliamo senza fretta con passo costante, ma con poche soste, nel nostro stile. Oggi come non mai vogliamo assaporare lentamente la bellezza della salita, ci stupiamo quasi di quanto sia incantevole la faggeta che stiamo attraversando, usciti in cresta arriviamo presto in vetta, dove l’assenza di vento forte ed il clima tutto sommato mite rendono ancor più gradevole la nostra permanenza.
Il tempo è buono ma leggermente velato, questo limita in parte la visuale di un panorama straordinario per una vetta di soli 1379 mslm.
Di solito non siamo così sentimentale ma da quanto tempo il nostro sguardo non poteva dirigersi così lontano!
E quanto ci è mancato questo senso di libertà che solo la montagna può regalarci!
Ora però è tempo di riscendere a valle, GEO è tornato a salire!