Ausiliaria Fiamma Morini, Presente! – ricordo del Cuib Femminile Raido

321

(a cura del Cuib Femminile della Comunità Militante Raido) 
Negli occhi di Fiamma Morini si legge una forza indomita, in grado di oltrepassare le insidie degli anni ed il peso dei ricordi. Quella forza si chiama Fede…. Lei fu esempio perché diventò l’ideale in cui credeva“.
Vogliamo salutare Fiamma Morini con sobria ammirazione, perché così riteniamo che avrebbe desiderato e così riteniamo sia giusto per una donna che ha dedicato la sua vita all’idea e che ha nel suo stesso nome tutto l’ardore di cui è stata capace.
La salutiamo con la splendida poesia che la madre le dedicò, anch’ella ammirata dalla sua scelta:

“Mi stai lontana, eppur ti vedo bene,
Perché mi sei nel cuore, bimba mia.
Di gioia son le tue pupille piene
Ed il tuo spirito è pieno di poesia.

In un canto hai gettato il tuo vestito
per indossare il rude grigioverde,
Con la certezza che, nel cambio abito,
La gioventù tua sana non ci perde.

Rosse son le mostrine del colletto,
Sui tuoi biondi capelli il fez s’infiamma; Avvampa l’amor patrio nel tuo petto:
Ecco! Ora sì, sei proprio la mia “Fiamma”!

Ti benedica il Cielo, o creatura,
Che, donna, mostri dell’onor la strada!
E al vile insegni l’anima tua pura
Che è giunta l’ora d’impugnar la spada!”

Ausiliaria Fiamma Morini, Presente!

Per tutte le Ausiliare della RSI, Presente!