VIDEO – TikTok: la nuova droga del secolo. Crea dipendenza ed è pericoloso?

1693

“TikTok è stato ingegnerizzato per essere come una droga per i ragazzini”.
Evidentemente alla piattaforma non è piaciuta questa affermazione di Federico Pistono (imprenditore, angel investor, educatore, e autore di libri sul futuro del lavoro, della tecnologia e della società) da cui prendiamo le distanze non essendo un nostro punto di riferimento.
Pistono è stato censurato da TikTok per aver detto che questa nuovo social network è come una droga. TikTok ha poi fatto dietro-front e ha riattivato il video dopo che Pistono ha fatto ricorso.
Postiamo di seguito l’ interessante riflessione di Pistono su TikTok tratta direttamente dalla sua pagina social di FB.

(www.facebook.com) – TikTok è il primo social network al mondo creato per mantenere la tua attenzione, costantemente e con lo scopo di creare dipendenza.

Può creare più dipendenza di molte sostanze che adesso sono illegali.

TikTok è:
– sempre disponibile
– non costa nulla
– non devi trovare lo spacciatore dietro casa
– puoi usarla sotto i 18 anni

Se hai più di 30 anni, potresti pensare che non c’è motivo di preoccuparsi. Ma stai sicuro che la tua sorellina, tuo figlio o la tua cuginetta la vivono in modo molto diverso.

Per loro TikTok è uno stile di vita. Ha 800 milioni di utenti, ed più scaricata di Instagram, YouTube e Facebook. Il 90% degli utenti apre TikTok più di una volta al giorno e spende almeno un’ora nell’applicazione.

L’età media dichiarata dall’azienda è tra i 16 e i 24 anni, ma secondo studi di settore sembra che un terzo degli utenti in realtà sia sotto i 14 anni.

Pensi ancora che non ci sia nulla di cui preoccuparsi?