Grazie di esistere, consumatore LGBT-BLM

326
Ciao, lo sai che sei unico?
Sì, sei unico, non fare quella faccia. Sei inimitabile e speciale per noi. Veramente, ci teniamo a te e non possiamo proprio tollerare chi ti impedisce di essere così come sei.
Solo tu sai essere così e sei unico per questo, un essere meraviglioso e veramente entusiasmante, con una storia e una vita che può ispirare molti di noi.
Quindi, grazie di esistere.
Grazie di esistere per tanti motivi. Grazie di esistere perché grazie a te il nostro marketing può essere mirato e diretto su quelli come te: siete tutti uguali, anche se vi diciamo che siete unici, avete gli stessi gusti e soprattutto prendete le vostre decisioni di acquisto in base agli stessi stimoli. Se non foste tutti così uguali, dovremmo variare i nostri prodotti e la nostra pubblicità: invece, siete tutti fatti con lo stampino e questo ci fa risparmiare un sacco di soldi.

Pensa un po’, se foste tutti diversi, avremmo difficoltà a trovare un modo di promuovere la nostra merda e farla comprare a tanti di voi… Invece, tu e i tuoi ‘uguali’ avete deciso di costituire questa falsa minoranza, questo gruppo di finti ‘alternativi’ che veste allo stesso modo, mangia allo stesso modo e consuma gli stessi prodotti.

Di quella caratteristiche che vi unisce – ma, diciamocelo, non è proprio gratificante né speciale – ne avete fatto la vostra bandiera, la vostra ragione di vita, ciò che vi fa sentire speciali. E allora noi quella bandiera, quel motto e quelle altre cacate che vi fanno emozionare le abbiamo messe sui nostri prodotti, sulle nostre pagine social, ci abbiamo colorato le nostre campagne di marketing, proprio perché sappiamo che così comprerai da noi. 
Grazie di esistere, è così facile avere a che fare con te e fare affari. Perché tu e i tuoi ‘uguali’ siete veramente facilmente manovrabili, vi facciamo credere tutto e il contrario di tutto con veramente poco impegno e poco sforzo. Vi culliamo, vi coccoliamo, vi allisciamo e vi facciamo i grattini sul pelo arruffato. Vi accarezziamo sotto il mento e dietro le orecchie, qualche sorriso, le paroline sussurrate ed ecco che i nostri negozi sono pieni di voi, perché pensate che indossando i nostri vestiti e mangiando i nostri panini state difendendo la vostra esistenza. Sai, nei nostri negozi pieni di commessi sottopagati e del tutto ‘uguali’ a voi venite a comprare un paio di scarpe da 200 euro con i colori dell’arcobaleno e vi sentite degli eroi. Spendete 150 euro per andare al concerto di quel cantante che non si sa se è maschio o femmina e pensate che state manifestando in piazza contro i vostri nemici. Che poi i vostri primi nemici saremmo noi, ma siete fantastici e non lo capirete mai.

Senza di voi non faremmo tutti questi soldi che ci permettono di trovare sempre nuovi modi – senza molto sforzo, in verità – per fregarvi. Vi rendiamo questo omaggio perché per noi avete rinunciato ad avere un’anima, ad avere un giudizio, una coscienza, a pensare con la vostra testa e a guardare in Alto, dove c’è il nostro nemico. Se appena alzaste la testa e vi guardaste dentro, vi perderemmo immediatamente. Con tutta quella luce, in un attimo capireste e ci abbandonereste. Ma noi abbiamo messo le vostre bandiere e le vostre facce senza volto sui nostri prodotti e voi li consumate senza respiro, senza sosta: la nostra musica sincopata vi chiude le orecchie, le nostre televisioni vi chiudono gli occhi, i nostri slogan di marketing vi chiudono la mente, la puzza di cibo che mettiamo nelle strade vi rovina l’olfatto e poi mangiate, mangiate, mangiate, ciccioni senza un domani, così la pancia è piena e non ci pensate. Tanto vi abbiamo detto che ‘ciccione è bello’ e vi siete fidati…

Veramente grazie di esistere: questa suddivisione in gruppi di tutti ‘uguali’ ci ha dato grande scelta. Abbiamo appositamente creato questi gruppi e queste categorie per etichettarvi, incanalarvi, tenervi tutti belli e ordinati, carini e pettinati, pronti a uso e consumo. E avete creduto di entrarci autonomamente in quei gruppi: invece, con la ‘cultura’ vi abbiamo instradato, bravi cuccioloni tenuti a bada. E così abbiamo deciso di colpire il tuo gruppo, ma ce ne erano tanti altri da colpire, però il vostro è il più remunerativo, ce lo dicono le statistiche: spendete di più e allora facciamo i prodotti solo per voi.
Siamo pronti a scendere in piazza con voi, ci mettiamo le magliette con gli slogan a sostegno del vostro gruppo e finanziamo con qualche spicciolo i vostri gruppi. Mettiamo il nostro logo sulle vostre iniziative, così quando comprate da noi pensate di fare qualcosa di importante. Che poi importante in effetti lo è… Per noi è molto importante.
Ci vediamo in piazza, allora, per la tua manifestazione! Sei unico, ci ispiri tantissimo.
E portati la carta di credito, cojone.
Il tuo amico fornitore di merda