I più coraggiosi sono coloro che hanno la visione più chiara di ciò che li aspetta

368
Questa frase dello storico greco Tucidide ci ricorda che, anche nella militanza odierna, deve formarsi una chiara consapevolezza tanto degli obiettivi quanto dei pericoli.
La maggior prova per il militante, infatti, non risiede nella mera (e, purtroppo, spesso passeggera) disponibilità, ma nella costante prova e verifica di ciò a cui ci si impegna, costi quel che costi.
I “pericoli”, oggi, non saranno forse rappresentati da belve feroci e naufragi, ma sono ancora più temibili proprio perché si nascondono sotto apparenze confortevoli: il ritorno alla quieta vita borghese, le sirene degli svaghi, la debolezza di carattere.
I più coraggiosi, quindi, oggi sono proprio coloro che con lo sforzo e l’esempio costante danno prova di una Volontà commisurata agli scopi che si prefiggono.