Il governo del rettile Draghi sarà efficiente, non illudetevi – di G. Marletta

1046

(tratto dal profilo fb di Gianluca Marletta) – NON VI INGANNATE: IL GOVERNO DEL RETTILIANO SARA’ FINALMENTE EFFICENTE
La lista dei Ministri del nuovo governo potrebbe, ad una prima occhiata, trarre d’inganno: il solito serraglio di bibitari, escort, elementi da Processo di Norimberga ripiazzati al loro posto in cambio del silenzio sulla gestione criminale dell’Emergenza Covid (bentornato On. Speranza!). Bene, non è così!
Non pensiate che il Rettiliano si sporchi le mani per fare da domatore di circo o per testare l’efficacia dei Tamponi Anali (a meno di non intenderlo in senso metaforico). Lui è stato chiamato per gestire problemi enormi: in primis la catastrofe economica (globale) aggravata dal diluvio di denaro farlocco immesso ormai da tutte le banche (dalla FED a quella cinese). Poi lo sblocco dei licenziamenti il 31 marzo.
Quindi, niente spettacolini: il Governo Rettiliano 1 sarà efficiente oltre ogni più rosea previsione (se così si può dire). Anzi, è possibile che molti, specie nei primi tempi, ne saranno soddisfatti (specie alla luce dei precedenti).
Non tutti chiaramente. Qualche decina di migliaia di attività chiuderanno in un batter d’occhio (“aziende zombie” le ha chiamate Lui), ma gestire qualche migliaio di disoccupati non sarà un problema eccessivo per un Governo che può contare sul 99% dei consensi parlamentari e sul plauso di TUTTI i poteri.
E’ persino possibile che certe “lobby” pagliaccesche (LGBT e compagnia) perdano gran parte del loro potere: tanto ormai la loro funzione (dissolutiva) l’hanno compiuta. Adesso non si tratta più solo di dissolvere ma di “ricostruire” e di farlo con lucida freddezza (i rettili, a differenza dei mammiferi, ignorano il senso dell’empatia).
Lentamente, inesorabilmente (e globalmente) assisteremo alla fine delle pagliacciate post-moderne. Ritornerà un Ordine, un Ordine che sarà l’esatta parodia di quello delle passate civiltà tradizionali, ma che sarà assolutamente implacabile, forse – non lo escludo – avrà persino sfumature “sacre”; noi lo accetteremo perché saremo stanchi ed esausti, spossati dalle crisi, desiderosi di forza e organizzazione.
Chi non lo accetterà, potrà continuare a fare “petizioni online” o conferenze (almeno finché gli regge il computer): nel mondo del Nuovo Ordine, un po’ di folklore sarà probabilmente ben accetto.
Questa è la realtà politica, tentare altre previsioni significa fare ‘teologia’, ‘escatologia’, ma oggi non ne ho voglia e non lo trovo nemmeno utile…
P.s.
Il Ministro della “transizione ecologica”, Cingolani, é un trans-umanista convinto: uno che scrive libri sull’interazione uomo-macchina, sulla “nuova razza” cyber-umana che rappresenta il nostro futuro. Questo, giusto come appunto.