Notizie dal Cratere: aggiornamenti dai territori del centro-Italia colpiti dal terremoto 2016

162
Nel quadro della costante collaborazione integrale (attività, comunicazione, sostegno alla popolazione) prevista con il Comitato Illica Vive pubblicheremo sistematicamente notizie dai territori del centro Italia colpito dal terremoto del 2016.
Ribadiamo così il nostro impegno per la Solidarietà vera, quella autentica, quella che sostiene gli ultimi, i dimenticati, i reietti. Che abbraccia e ristora quelli che non hanno ‘copertine amiche’, che non vengono sostenuti dal ‘progresso’, che sono relegati nell’oblio quando i media hanno finito gli scoop sensazionali.

Comitato Illica Vive: a Rieti case dichiarate inagibili nel 2020, proprietari lasciati senza contributo autonoma sistemazione.

“Nonostante siano passati quasi 5 anni dal terremoto del 2016, ci sono ancora pratiche vessatorie e confuse che incidono sulla vita reale dei terremotati lasciandoli nella totale disperazione e con la  sensazione di una burocrazia disumana e spietata. Denunciamo oggi il caso della signora Sabrina Patrizi, madre lavoratrice, la cui casa, a Rieti in via Oreste di Fazio, è stata dichiarata inagibile dal  Comune di Rieti 4 anni dopo il terremoto, nel 2020. A partire dal 2017 sarebbero partite le lettere da parte del Comune per i necessari i sopralluoghi sul palazzo ma secondo alcuni inquilini sono mai arrivate, mentre per la Protezione civile sono andate perse.
Di fatto, il sopralluogo da parte del Comune non è mai stato fatto secondo quanto riferito da un condomino che abita in quel palazzo da decenni. Sabrina ha chiesto il contributo di autonoma sistemazione per andare in affitto altrove ma il Comune glielo ha negato perché la donna ha acquistato quella casa nel 2017. Il che costituirebbe condizione ostativa al riconoscimento del Cas. Ma allora perché hanno giudicato inagibile la casa soltanto nel 2020 a tre anni dal terremoto e non dopo impedendo quindi che venisse fatta una compravendita su un immobile mai visionato dal Comune per i controlli post sisma?
Sabrina oggi non sa dove andare a vivere e, a causa della crisi economica determinata dal Covid, si trova in pesantissime condizioni finanziarie e abitative, costretta a vivere in uno stabile abbandonato dai residenti e circondato da rifiuti.
Facciamo appello a tutti, amministratori di Rieti e parlamentari affinché si sani questa contraddizione normativa che sta determinato problemi a un nucleo familiare che vive condizioni critiche”. 

È quanto dichiarano la Fondatrice del Comitato Illica Vive Sabrina Fantauzzi e Rita Marocchi animatrice della pagina Facebook ‘La Voce di Trijji’.