Le virtù lodevoli del cane

361
Il cane possiede dieci virtù lodevoli che devono essere proprie anche dell’Iniziato [murid]:
1) Non dorme la notte, se non poco, ciò che è un segno degli amanti;
2) Non si lamenta né del caldo né del freddo, e si tratta di un segno di quanti hanno pazienza;
3) Quando muore non lascia nulla che possa essere ereditato, ed è un segno degli asceti;
4) Non prova né ira né astio (permanenti), e questo è un segno dei credenti;
5) Non porta con sé nulla, né ha una tana, ciò che è un segno di quanti hanno certezza;
6) Quando gli si dà qualcosa da mangiare ne è pago, ed è un segno di coloro che si contentano;
7) Non ha un luogo conosciuto in cui andare, il che è un segno di quanti peregrinano devotamente;
8) Dorme in qualsiasi posto si trovi, ed è un segno di coloro che sono soddisfatti;
9) Quando conosce il suo padrone non lo rinnega, anche se lo dovesse battere e fargli patir la fame, e questo è un segno proprio di coloro che hanno Conoscenza metafisica;
10) E’ sempre affamato, e si tratta di un segno di quanti sono qualificati.
Muhammad ben Sulaymân al-Giazûlî