Armati di KULTUR! Novità dagli scaffali

183

IL CAMMINO VERSO IL CENTRO

Titolo completo: Il cammino verso il centro

Autore: Nicola Dell’Aquila

Anno: 2018

Pagine: 222

Il libro: In questo volume traspare con immediatezza la facilità con cui Nicola Dell’Aquila percorre i sentieri dell’opera di René Guénon, tanto da iscriverlo nel novero dei profondi conoscitori del lascito del grande studioso francese.
Il coinvolgimento del lettore avviene immediatamente, perché il tipo di viaggio descritto dall’Autore non è consueto: fin dall’inizio si viene rapiti da un racconto presentato a tratti quasi romanzati per attenuare l’impatto con la profondità delle riflessioni. Lo sguardo verso la realtà per cercare di cogliere la sacralità dell’esistenza viene diretto prima verso le manifestazioni folkloristiche e le festività popolari poi, come in una graduale ascesa per la ricerca di se stessi, procede con la disamina profonda di alcuni aspetti, anche cultuali, della tradizione cristiana: il santo Natale, la Pasqua e il ricordo dei defunti esprimono la certezza di una verità rimasta impantanata tra le illusioni ideologiche del pensiero moderno.
Per questo motivo diviene incontestabile il riconoscimento della conformità alla tradizione primordiale, del patrimonio simbolico e dottrinale della cristianità e al tempo stesso il confronto con altre tradizioni spirituali come il taoismo, l’islamismo e l’induismo, e la certezza della loro concordanza verso un unico centro.
Il transito dalla ragione all’intuizione, già evidente sin dall’inizio della terza parte del libro, prepara a una tipologia di conoscenza non più mediata e discorsiva bensì diretta e integrale.
E se l’impatto con capitoli quali «La pace» e il «Il silenzio» è forte, l’«inutilità dell’ottenimento» di cui si parla nell’ultimo capitolo può scuotere, ma è solo l’effetto di ritrovarsi trasformati nel dominio della scienza dei princìpi universali, ossia la scienza iniziatica o metafisica.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

MEA CULPA

Titolo completo: Mea culpa

Autore: Louis-Ferdinand Céline

Anno: 2018

Pagine: 77

Il libro: Di ritorno dall’Unione Sovietica nel 1936, Celine pubblica il primo dei suoi scottanti e sbalorditivi pamphlet politici: “Mea culpa”. Il testo, che qui viene proposto nella traduzione e con una introduzione di Giovanni Raboni, non è solo l’appassionato e disperato atto d’accusa contro gli spaventosi limiti della natura umana, ma anche una preziosa testimonianza che permette di cogliere le illuminazioni di una spregiudicata profezia. In appendice al volume sono raccolti due testi che documentano da un lato la storia della ricezione di Mea culpa in Russia e rivelano dall’altro il rapporto di Celine con autorevoli esponenti francesi della “letteratura impegnata”.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

IL SOGGETTO SOVRANO?

Titolo completo: Il soggetto sovrano? Esoterismo e politica nel Novecento italiano: Julius Evola

Autore: Ingravalle Francesco

Anno: 2019

Pagine: 46

Il libro: Chi è “sovrano”? Chi non ha alcuno al di sopra di sé. Ma soltanto chi governa pienamente sé stesso non ha alcuno al di sopra di sé, e attrae con il rigore che egli applica a sé stesso. Il soggetto sovrano che mira al bene comune è l’Europa. E il bene comune non può attuarsi se non nella forma di una Europa sociale : in cui l’economia finanziaria sia subordinata al bene comune stesso e le “grandezze” economiche vengano sostituite da gerarchie politiche attente esclusivamente al bene comune.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

A SOGNARE LA REPUBBLICA 

Titolo completo: A sognare la Repubblica – Bombacci con Mussolini a Salò
 
Autore: Fabrizio Vincenti
 
Anno: 2020
 
Pagine: 256
 
Il libro: “A sognare la repubblica” di Fabrizio Vincenti si occupa in particolare, con dovizia di fonti e di particolari, del ruolo di Bombacci nella Repubblica Sociale a Salò, ne ricostruisce i nessi e la storia, le sue relazioni con Mussolini. E restituisce un personaggio controverso ma cruciale, rimasto a lungo nella penombra perché imbarazzante quasi per tutti, fascisti, antifascisti e comunisti. Bombacci fu una figura leggendaria, un personaggio che meriterebbe un film, una fiction televisiva, una narrazione popolare perché racchiude nella sua esperienza le due principali rivoluzioni del novecento che si incrociarono nel sangue dopo la prima guerra mondiale e poi negli ultimi due anni della seconda”.
 

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!

IL GIOVANE EUROPEO

Autore: Drieu la Rochelle

Anno: 2019

Pagine: 160

Il libro: Questa guerra è l’ultima passione degli europei, gli uni sugli altri, nuovamente ingannati da vecchi costumi, presi a cannoneggiarsi tra loro. Ma giunge la pace e non si tratterà più che di scatolame e di auto a buon mercato. Il popolo russo è esente da questi disegni sordidi e sta per scatenare la sua anima contro il mondo. Non si tratta di comfort ma di bellezza: questo popolo di contadini danzatori sta per spezzare ovunque il macchinario del Demonio.” A cura di Marco Settimini quella proposta in questo libro è la versione rivista e corretta dallo stesso autore nel 1941 assieme ad altri testi poetici. Per il suo interesse biografico e filosofico, in conclusione è tradotto un breve frammento della prima versione, comprendente due parti integralmente stralciate da Pierre Drieu La Rochelle in sede di revisione.

PER ACQUISTARE IL LIBRO CLICCA QUI!