Forti e risoluti per vincere i lupi che albergano dentro e fuori di noi

151
Questa frase, tratta da “Il Cavaliere, la Morte e il Diavolo” di Jean Cau, è rivolta al Cavaliere nel fitto della foresta ed è pronunciata dai lupi feroci che intendevano sbranarlo, ma che invece si ritraggono senza colpo ferire.
Ognuno di noi, nella vasta foresta che deve attraversare, troverà molti lupi – i lupi delle proprie debolezze e dei propri difetti – che gli chiederanno, assalendolo: “sei vivo?”. 
Dalla nostra risposta dipenderà anche la salvezza del nostro Spirito, perché molti risponderanno “No, non sono vivo. Ne ho le apparenze, ma non mi difenderò se mi attaccherai”.
Il Cavaliere non ha bisogno neppure di alzare la spada per aver salva la vita.
Gli basta mostrare la propria forza e la propria risolutezza per vincere i lupi che albergano dentro e fuori di lui.