IL CAFFE’ DI AURHELIO – L’espresso della settimana – 15 – 2021

124

Una tazza di caffè e una raccolta settimanale, rapida e veloce, di notizie, riflessioni, approfondimenti e video, suggerita da chi da anni porta avanti una lotta di controinformazione nel solco della Tradizione: a cura del Centro Studi Aurhelio.

Monsignor Viganò: “La Chiesa filo-Lgbtq consegna il gregge di Cristo al Nemico”

Rigenerazione Evola | Spengler e il regresso delle nascite

Per la ormai nota rubrica
COME SCUSA?
Nella entità Sionista di Occupazione, la metà dei contagiati sono vaccinati o guariti.

In Senato il “Report sulle violazioni delle libertà fondamentali causate dalle leggi sull’omotransfobia”

La sintesi del ddl Zan tutto nella possibilità che delle drag queen possano entrare in contatto con dei bambini (prescindendo dal fatto che per noi non dovrebbero entrare in contatto nemmeno con gli adolescenti e media).

Cambiare il nome ai peccati. Così la Parola di Dio viene manipolata

VISIONE-TV, IL CANALE DI INFORMAZIONE ALTERNATIVA più pluralista e qualificato in Italia è sotto attacco concentrico da parte di YouTube e Facebook.
La serietà, la buona fede e la competenza danno fastidio in un mondo dell’informazione fatto di prezzolati e cialtroni.
P.s.
Ogni persecuzione è il segno che si sta lavorando bene 😉
Gianluca Marletta

CONTRO IL DDL ZAN
MURO CONTRO MURO
Nessun negoziato, nessun cedimento!
La prova che le proteste del centrodestra contro il ddl Zan sono puro teatro sta nei numeri. Ieri si è votata una sospensiva che se fosse passata avrebbe bloccato l’iter di approvazione di questa legge bavaglio incostituzionale scritta sotto dettatura dalla lobby gay. La sospensiva non è passata per un solo voto. All’appello mancavano 8 senatori forzisti e 7 leghisti, a ennesima conferma che ormai le distinzioni tra il PD e la Lega sono venute meno, anche sui temi etici. I senatori di Fdi erano tutti presenti, ma la sensazione è che anche questa decisione sia stata concordata. La Lega smette i panni della falsa opposizione per lasciare il posto alla Meloni. C’è solo un problema in questo valzer della massoneria. Non funziona. Le false opposizioni del sistema non attraggono più consensi. Questo è il loro più grave problema. Stanno perdendo il controllo del dissenso. Quando questo accade, il sistema è a un passo dal suo definitivo crollo.
Cesare Sacchetti

WHITE LIVES MATTER
Però non te lo dicono….
Non c’è nemmeno una parola sui media di regime su quanto sta accadendo in Sudafrica. Da giorni, orde di persone stanno saccheggiando i negozi. La caccia al bianco già in corso da tempo si è letteralmente scatenata. I sostenitori neri dell’ex presidente Zuma hanno ricevuto carta bianca per uccidere e assaltare la minoranza boera. Questo è il Sudafrica lasciato in eredità da Nelson Mandela, marxista e feroce odiatore dei bianchi. Il Sudafrica è già di fatto entrato in una guerra civile dove uccidere un bianco non è un reato.
Cesare Sacchetti

MALTA SEQUESTRA BAMBINI E RAGAZZI ITALIANI E IL “GOVERNO DEI MIGLIORI” TACE!
“Abbiamo visto in questi giorni tanti aerei di Stato andare e venire da Inghilterra e da altre zone considerate a rischio! Riusciamo a riportare a casa chiunque… persino il Ministro Di Maio! E non siamo capaci di organizzare un volo per questi ragazzi e bambini letteralmente sequestrati a Malta?!”
Il discorso in Aula di Sara Cunial nell’ambito dell’Esame della Relazione delle Commissioni Esteri e Difesa sulla partecipazione dell’Italia a missioni internazionali, sulla questione dei ragazzi sequestrati a Malta da inizio luglio perché “positivi” al Covid.

VIDEO E TESTO INTEGRALE 👉 https://r2020.info/2021/07/15/malta-sequestra-bambini-e-ragazzi-italiani-e-il-governo-dei-migliori-tace/

CLAUDIO RISÉ – IL ‘MASCHIO SELVATICO’? STA BENISSIMO, ED È GIÀ PASSATO AL BOSCO DA UN BEL PO’.
La società ossessivamente ultra-femminista e antipatriarcale è davvero l’unico fattore che ha determinato la crisi del padre e dell’identità maschile in generale?

Immigrazione quale risorsa | Importiamo gente che fa del male innanzitutto ai propri connazionali. Lo stato continua ad essere complice di selvaggi e prepotenti.

Civitavecchia – Riscopriamo Traiano per rilanciare la città | Comitato 14 Maggio

DATAROOM E PORNOGRAFIA
Analisi interessante, conclusioni strampalate
Se il fenomeno è in crescita significa che questo modello di società è responsabile. Laddove la famiglia e la religione sono sotto attacco ed arretrano, questi fenomeni assumono dimensioni prima mai raggiunte.
È facile quindi dedurre che il pansessuallismo e la liceità di certi costumi ne siano i responsabili.

19 Luglio 1943 | 2021
Il bombardamento su Roma da parte degli Anglo-Americani.
I liberatori di ieri e di oggi, sono i terroristi internazionali di sempre che colpiscono le popolazioni civili per scopi umanitari.

Bergoglio mette definitivamente al bando la celebrazione del rito antico preconciliare della Chiesa Cattolica. La messa preconciliare potrà essere celebrata solo con delle autorizzazioni speciali rilasciate dal vescovo competente. La guerra al rito antico è stata portata avanti ferocemente dalla chiesa postconciliare per rompere le tradizioni della vera Chiesa Cattolica. Ora Bergoglio fa questa accelerazione per rendere di fatto impossibile la celebrazione del rito antico e lo fa immediatamente dopo uscito dall’ospedale.

Dobbiamo quindi interrogarci sulla tempistica e sulla fretta che ha dimostrato Bergoglio nel voler mettere al bando la messa preconciliare. La sensazione è che Bergoglio sappia che il suo tempo sul soglio pontificio stia per scadere e quindi ormai la mentalità è quella di far morire Sansone con tutti i filistei. Bergoglio spargerà più benzina possibile su quel che resta della Chiesa per poterla ridurre in cenere. Quel che ha dimenticato Bergoglio è che c’è qualcuno al di sopra di lui e della sua corrotta curia composta da massoni. L’apostasia ha avuto un inizio e molto presto avrà una fine.
Cesare Sacchetti

PNRR – Quando arrivano i soldi dall’Europa, i camerieri lasciano il posto ai mastini del Padrone….

MACRON CONTESTATO ANCHE A LOURDES
Al grido di “vergognati, ateo va via da qui” il. Presidente francese è stato contestato al Santuario di Lourdes