Le ultime lettere a casa – 2

198
(Tratto da frontedolomitico.it – “Le ultime lettere a casa”)

 

Verdinois Alberto (Sottotenente, 82° Fanteria Torino)

† 28 ottobre 1915, Settsass, MOVM

… Ma è anche certo che le vittorie non si acquistano se non a caro prezzo. Conosco il mio temperamento facile ad esaltarsi, ad entusiasmarsi. Chi sa che non sia una vittima fra le tante che ne farà la guerra? E se così fosse, perché rattristarsi? Perché disperarsi? Ah, no, cara madre! Se ti accadrà di leggere fra le colonne di un giornale o fra le liste funebri che tuo figlio Alberto è morto combattendo, no, non piangere; pensa che era quello il suo dovere di cittadino e di soldato; pensa che quella è la morte degna di ogni italiano; pensa che tuo figlio è felice perché, in un sublime momento di attaccamento al dovere ed alla Patria, ha saputo suggellare con la morte sul campo di battaglia la sua giovine vita.

 
“Testamenti della Grande Guerra” a cura di Eno Mecheri, Casa Editrice Carnaro – Milano 1936