Fiore tra gli Uomini, colui che non può essere turbato da queste cose

387
Fiore tra gli Uomini, colui che non può essere turbato da queste cose [i sensi], chi rimane calmo ed equanime nel dolore e nel piacere, lui solo è degno d’ottenere l’immortalità”.
Baghavad Gita