FUOCO | “White lives matter”: la verità sulle morti scomode oltre l’ipocrisia del razzismo

287
In questo articolo Chiara Soldani fa chiarezza sui fatti di cronaca più cruenti e clamorosi che a loro volta sono stati invece stemperati dal mondo sinistro del politicamente corretto!

Per me odioso, come le porte dell’Ade, è l’uomo che occulta una cosa nel suo seno e ne dice un’altra”: così scriveva Omero.

Un disvelamento tanto impietoso quanto giusto, uno sguardo attento e vigile, oltre la patina ipocrita di chi (come direbbe lo stesso Omero), odiosamente occulta. La stessa ipocrisia, subdola e maligna, che caratterizza la narrazione di certa stampa, la faziosità di un’opinione pubblica manipolata e malleabile come pasta frolla al burro.

Sappiamo bene, anche a nostre stesse spese, quanto facile sia essere tacciati di razzismo, xenofobia e derivati. Sappiamo, inoltre, quanto difficile risulti la ricerca e, soprattutto, la diffusione di tutte quelle “scomode verità” (condannata a suon di censure e restrizioni varie).”

Leggi l’articolo completo cliccando QUI!