Bentor-NATO clima da guerra fredda!

321
Cui prodest una nuova stagione di conflitto permanente e tensione sul suolo d’Europa?
Alle nazioni europee sulla cui pelle si consuma dal 1945 la fine di ogni autonomia e indipendenza?
No. Il gioco dell’imperialismo è sempre lo stesso, confondendo le carte e creando le basi del suo dominio utilizzando vassalli e sgherri di vario tipo e genere.
Con buona pace di paesi come l’Italia che, nonostante gli effetti devastanti sul costo della vita e sull’export derivanti dalla crisi ucraina, non oseranno svincolarsi dal giogo dell’alleanza atlantica.