Recensione | (CONTRO) Kultur! – 07.05.2022

124
Il politicamente corretto nuoce gravemente alla salute! Ma come debellare questo cancro?
Fuoco ne ha discusso ieri, 7 maggio, con Francesco Borgonovo e Alessio Di Mauro presso la Libreria Cinabro davanti ad amici e curiosi interessati.
Si è discusso dell’esigenza di andare oltre gli schemi imposti dal sistema e dalle sue dinamiche, quali la scomunica morale e la “mostrificazione”, creando non già una contro-cultura e una contro-informazione, bensì una vera Cultura e vera Informazione, consegna che sta portando avanti la rivista Fuoco, che ha da poco compiuto il suo primo anno di attività editoriale.
Molto apprezzati i pungenti e mirati interventi di Francesco Borgonovo il quale ha esortato il pubblico ad “hackerare il sistema”, sorprendendolo nei suoi punti deboli, affermando quei valori nobili come il coraggio, la forza, la bellezza, l’arte e soprattutto la verità. Valori eterni ed immutabili.
Apprezzatissima anche la vena satirica di Alessio Di Mauro, che coi suoi interventi caustici e taglienti con i quali ha preso di mira l’establishment ha poi presentato le sue fantastiche vignette – le quali toccavano i principali e più importanti temi di attualità politica e antropologica – che hanno strappato più di qualche risata al pubblico presente in sala. Insomma, una serata all’insegna della rivolta ai gendarmi del pensiero unico.
Dunque, in ultima analisi, si deve riuscire con l’impegno e la perseveranza propri al militante della Tradizione, a rompere i cliché imposti dal sistema, nell’indifferenza generale, per diffondere la nostra visione del mondo e riconquistare gli spazi che ci spettano e che il nemico vorrebbe abbandonassimo.
Rivendicare ciò che Di Mauro chiama “i nostri diritti antropologici”, difendere con purezza di intenti la nostra identità, che è la nostra stessa vita, la nostra differenziazione e ribadire così la nostra alterità rispetto alla palude del mondo moderno affermando i capisaldi della Tradizione.