VIDEO | Siamo ancora in tempo per cambiare le cose

83

(a cura di Coscienza e Dovere)

Torna la rubrica Cine-TNT dove, attraverso spezzoni di film d’ogni genere vogliamo riflettere e mostrare che verità, giustizia, ribellione e libertà non sono solo parole lontane, ma delle verità concrete, che si possono trovare anche in momenti tranquilli, come ad esempio nel guardare un comune film!
Oggi abbiamo una scena tratta dal film “Viva l’Italia”, una commedia del 2012 in cui Michele Placido interpreta un (classico) politicante italiano impegnato a destreggiarsi con amante, affari, favoritismi e bella vita fino al momento in cui accusa un malore e, finendo in ospedale (con risvolti comici), inizia a dire la verità e a farsi vedere per l’imbroglione che realmente è stato per quarant’anni in politica.
«Ragazzi ricordatevi. Siete ancora in tempo per cambiare le cose».
Al di là della vecchia e pallosa retorica politica (buona solo per continuare a dire bugie ai giovani) è molto importante soffermarci su questa frase. Perché bisogna cambiare tutto e ora, non qualcosa e domani. E non come raccontano nel film, affidandoci a nuovi politici che “dicono la verità”. Questa è una scemenza.
Dobbiamo essere noi il cambiamento che vogliamo vedere e portare nel mondo. La disoccupazione, gli stipendi sottopagati e in nero, i problemi scolastici, la corruzione e i favoritismi devono essere combattuti e abbattuti da noi che ne siamo le vittime! Questo è la base di un pensiero veramente ribelle, di una persona veramente libera e onesta. Questo è quello che siamo e che facciamo.