(dis)Informazione di guerra: l’esercito russo schiera delle streghe contro l’Ucraina?

338
 

Se non fosse che a rilanciare la notizia sono stati i principali media di tutto il mondo, si sarebbe potuto pensare a una (cosiddetta) “fake news”.
Invece, pare proprio vero, stando ai “professionisti dell’informazione”: dopo i soldati mandati al fronte armati di pale, causa scarsità di munizioni, ora il Cremlino avrebbe schierato in prima linea niente meno che un esercito di streghe.
Streghe, proprio loro, che con rituali e formule segrete starebbero combattendo per conto di Putin le loro omologhe ucraine, e favorire così le sorti in battaglia dell’armata russa.
Eravamo abituati a vedere creduloni che cadevano nelle trappole ordite da sedicenti maghi e santoni vari ma, stavolta, il rischio è quello di cadere nell’ennesimo tranello di una informazione sensazionalistica e inverosimile, talmente grottesca da risultare del tutto slegata dalla narrazione di una guerra in corso.

www.rainews.it/ – E’ in corso una lotta spirituale a colpi di antichi rituali con le avversarie ucraine

La guerra in Ucraina si combatte su diversi fronti: ora scendono in campo le streghe. E in Paesi come Russia e Ucraina, dove maghi, streghe e stregoni fanno profondamente parte della cultura popolare, c’è una cospicua parte di popolazione che prende la cosa sul serio.

Le “streghe da combattimento” russe hanno organizzato nei boschi un rito di stregoneria con lo scopo di proteggere i militari russi e causare la sconfitta dell’Ucraina. In particolare, un distaccamento di maghe combattenti della Russia ha intrapreso un percorso di lotta spirituale contro le streghe ucraine. Dicono che in questo modo vogliono proteggere la Russia e “abbattere un pugnale con le mazze sulla testa dei nemici della Federazione Russa”.

Il video mostra uno dei rituali per revocare le sanzioni e avvicinare la vittoria russa nella guerra contro l’Ucraina. Come dicono le signore in tunica, quando hanno scoperto che la congrega delle streghe di Kiev aveva ricevuto l’ordine dalle autorità ucraine di maledire i militari russi, hanno deciso di dare una risposta e sono andate nelle foreste per chiedere agli spiriti di aiutare l’esercito russo.

Dicono che i risultati ci sono già. In primo luogo – sostengono – le forze armate ucraine continuano a perdere una battaglia dopo l’altra, e in secondo luogo, si sono assicurate che spiriti dei boschi, ninfe delle foreste e amadriadi proteggano di tanto in tanto i soldati delle Forze Armate nelle zone boschive in prima linea. E fanno un esempio concreto: secondo le “streghe” recentemente in una zona di combattimento diverse persone sarebbero sopravvissute perché i proiettili sparati contro di loro si sarebbero “miracolosamente” fermati a un paio di metri di distanza.