USA: Il Satanismo è la nuova religione

208
Pubblichiamo il seguente testo tratto da litaliamensile.it in riferimento ad un raduno sul satanismo tenutosi lo scorso mese negli Stati Uniti. Non è sicuramente un caso che eventi del genere vengano organizzati proprio negli Stati Uniti.

(tratto da litaliamensile.it)

Il più grande raduno satanista della storia (SatanCon) si terrà a Boston dal 28 al 30 aprile 2023.

Con il sorpasso culturale Liberal sui conservatori degli ultimi decenni e il processo di de-waspizzazione (W.A.S.P. WhiteAngloSaxonProtestant), in cui ormai la popolazione dichiaratamente atea negli USA arriva a toccare il 30%, un ruolo-chiave è svolto dai seguaci dell’Antico avversario, una forza in ascesa, ben organizzata e dotata di un elevato potere mediatico, culturale, finanziario e politico.

In sella a cavalli di battaglia come un nuovo concetto di aborto rituale, ideologia gender, diritti LGBTQ, superiorità dell’individuo sulla comunità e l’introduzione dei cosiddetti doposcuola satanici, il satanismo negli USA, ufficialmente riconosciuto dal 1966 oggi non è un blocco monolitico ma una costellazione di chiese che esercitano una potente influenza culturale sulla società statunitense attraverso il proselitismo nei salotti buoni e focalizzando le campagne di reclutamento nel mondo della musica e dell’intrattenimento.

Oggi che la vecchia idea Messianica di America, impero di libertà esportatrice di democrazia a mezzo di una violenza redentrice, è sempre più in bilico e il sogno americano sembra diventato un incubo, il satanismo non si nasconde più tra le pieghe dell’esoterismo, della magia e della massoneria americana, ma nella qualità di “Chiesa” ufficialmente riconosciuta con tanto di esenzione fiscale, la quale oltre ad essere un punto di riferimento per la minoranza arcobaleno gode del sostegno di una consistente parte politica all’interno del partito democratico e di un discreto supporto dei media nazionali, la Bbc ha descritto i satanisti come “combattenti per la libertà religiosa”, l’Irish Times li ha presentati come “dei difensori della democrazia e della dignità umana nell’epoca del trumpismo”, e il The Guardian “i bravi ragazzi nella lotta contro la destra evangelica”.

Il Presidente Russo Vladimir Putin, ha manifestato molte volte la preoccupazione del prosperare in Occidente di politiche e pratiche sataniche come ad esempio la pedofilia:
“Vediamo che molti dei paesi euro-atlantici stanno effettivamente rifiutando le loro radici, compresi i valori cristiani che costituiscono la base della civiltà occidentale. Stanno negando i principi morali e tutte le identità tradizionali: nazionali, culturali, religiose e anche sessuali. Stanno attuando politiche che equiparano le famiglie numerose a collaborazioni tra persone dello stesso sesso, sostituendo la fede in Dio con quella in Satana”.

Nell’evento in arrivo a Boston, Il “SatanCon”, dal 28 al 30 aprile 2023 a richiamo dell’antica festa pagana germanica, detta “La notte di Valpurga” che si celebrava la vigilia del primo maggio, saranno compiuti rituali con evocazioni e inni a Satana, ci sarà una cappella nuziale satanica e un «mercato satanico» per gli appassionati di shopping. Gli organizzatori dell’evento inoltre, in obbedienza alla narrazione pandemica, hanno imposto l’obbligo di mostrare il certificato che attesti l’avvenuta vaccinazione anti Covid-19, di indossare mascherine chirurgiche e non di stoffa.

Roberto De Lorenzo Meo