Evento | (Contro)Kultur: dall’egemonia culturale al politicamente corretto (Torino, 16 Giugno)

848
Venerdi 16 giugno
Ore 21:00
(CONTRO)KULTUR
FUOCO sbarca a Torino, per mettersi a confronto con Enrica Perucchietti e Paolo Borgognone
La rivista politicamente scorretta sbarca all’ombra della Mole per chiamare a raccolta chi vuole spezzare le catene del pensiero mainstream!
Prosegue il tour nazionale di presentazione della rivista “FUOCO”.
Dopo Roma e Milano è la volta di Torino.
Riparte la marcia dell’informazione che accende, proseguono inesorabili le presentazioni di FUOCO in giro per l’Italia.
Dopo l’esperienza di Milano, venerdì 16 giugno si replica, perciò, con l’appuntamento “(Contro)Kultur: dall’egemonia culturale al politicamente corretto”, stavolta discutendone con Enrica Perucchietti – giornalista, scrittrice ed editor – e Paolo Borgognone, giornalista e autore di numerosi testi.
L’evento, in collaborazione con Lorien, si svolgerà presso la Casa del Quartiere (Via Dego, 6 Torino) alle ore 21.00 ed è aperto a tutti.
Lo scopo è ancora una volta quello di provare a costruire spazi di (contro)egemonia culturale, ribadendo le possibilità di occupare degli spazi lasciati sempre più scoperti dal nemico.
Tra tutti, il presidio della carta stampata e dell’informazione reale e di prossimità.
E, così, provare a scampare al dogma della comunicazione (solo) virtuale.
FUOCO è proprio – senza falsa modestia – uno di questi (piccoli, ma tenaci!) tentativi.
Come tanti altri, del resto, anche come territori e sedi che resistono all’avanzare del pensiero unico. 
(Contro)Kultur significa, anzitutto, uscire dalle categorie imposte dalla narrazione dominante, alzando la testa e guardando oltre la dicotomia del bene/male imposta dal nemico.
Questo è quello che proveremo a fare insieme agli ospiti che si alterneranno durante la serata.
Enrica Perucchietti, già collaboratrice di FUOCO e recentemente ospite del convegno nazionale “Se questo è l’uomo” che si è svolto a febbraio scorso, e Paolo Borgognone – con cui avremo il piacere di confrontarci per la prima volta – faccia a faccia con la Redazione della rivista per una serata, davvero, politicamente scorretta.