Iran: le vere iniziative a sostegno delle donne

87

Probabilmente non faranno chiasso come le bombarole tranfemministe occidentali.
Non gireranno a petto nudo per le strade agitando slogan volgari e pupazzi blasfemi.
Non si arrogheranno il diritto di uccidere in nome dell’indipendenza sessuale e non lanceranno invettive isteriche contro l’uomo in quanto tale e in quanto essere complementare e insostituibile alla donna.
Eppure in quei paesi che l’Occidente libero ed emancipato chiama malvagi e retrogradi; quei paesi citati nei trash talk show dalle opinioniste di onlyfans, e dalle tristi sessantottine che hanno orrore per la vita e la Bellezza; insomma quei di cui le donne in Occidente non sanno nulla.
In quei paesi esistono donne, che lottano veramente per il diritto delle donne.
Per il diritto alla vita, alla dignità, all’onore della donna. 
Queste notizie non le sentirete mai in Occidente. Perchè loro non vestono alla moda, non hanno i capelli viola e il piercing al naso, non piazzano bombe nelle sedi delle associazioni e non fanno manifestazioni sul nulla cosmico cavalcando meschinamente orribili fatti di cronaca. 
Ma loro esistono, loro combattono, e migliorano questo mondo, con la gentilezza, il coraggio e l’amore che solo una donna è capace di donare.
Senza il bisogno delle telecamere dell’Occidente.

Tratto da Notizie dall’Iran islamico e rivoluzionario 

Il vicepresidente iraniano per gli affari femminili,la professoressa Ebtekar, ha offerto il suo sostegno affinché le studentesse di Gaza studino in Iran.

La Repubblica Islamica concederà alle studentesse di Gaza borse di studio per poter studiare in Iran.

Il vicepresidente iraniano per gli affari femminili ha offerto il suo sostegno affinché le studentesse di Gaza studino in Iran.

La Repubblica Islamica concederà alle studentesse di Gaza borse di studio per poter studiare in Iran.