Incontro di formazione sulla guerra in Palestina

217
Ribadire l’ingiustizia che sta subendo il Popolo Palestinese. 
Rappresentare la realtà della scena geopolitica del Vicino Oriente. 
Indicare le prospettive di opposizione ai disegni colonialisti dell’Occidente. 
 
Su queste direttive fondamentali si è tenuto l’incontro del 14 dicembre 2023 presso la sede di Raido, che ha ospitato gli Amici dell’Ass. Imam Mahdi, con lo scopo di condividere un momento di formazione e riflessione sulla tragica lotta per la sopravvivenza che il Popolo Palestinese, con il sostegno fattivo di quello Iraniano, Libanese e Yemenita su tutti, sta affrontando da due mesi ormai.
 
Nei giorni che ci avvicinano al momento di passaggio dalla prevalenza apparente dell’ombra alla vittoria grandiosa della Luce, questo incontro ha permesso ai partecipanti di approfondire la storia, le cause remote e i personaggi principali del conflitto, grazie alla preparazione accurata degli amici dell’Ass. Imam Mahdi, sempre orientata da una visione spirituale della vita, in generale, e della guerra in corso, nello specifico.
 
Così, sono state ripercorse le date principali che hanno visto l’aggressore occupante appropriarsi con violenza e disprezzo delle terre legittimamente appartenenti ai Palestinesi. Poi, le figure centrali dell’Asse della Resistenza, che ha visto unirsi fazioni diverse per la libertà, sono state raccontate nei loro particolari, per poi raccomandare a tutti che nella preghiera e nell’azione di testimonianza per la Giustizia e la Verità risiedono le armi principali per la vittoria.
Il Popolo Palestinese sta resistendo con gloria e capacità inattese da una comunità tanto vessata e imprigionata nei territori, tanto che l’aggressore – pur macchiandosi di terribili nefandezze soprattutto verso civili, bambini e donne – non sembra prevalere nemmeno in questa nuova ondata di brutalità e disumanità.
 
Condivisi questi contenuti fondamentali per tenere la barra dritta in questi giorni così duri, i presenti si sono dati appuntamento per altre occasioni di condivisione e formazione, sempre nel nome della Verità e della Giustizia.