Recensione evento | Festa del tesseramento Raido 2024

121
Come ogni anno, la Comunità Militante Raido si riunisce per dar vita al primo dei tanti eventi che ci aspettano: la Festa del Tesseramento
Sabato 20 Gennaio: i cuori in rivolta si ritrovano in via Bressanone, in prima linea per la Tradizione. Nel solco di questa Visione del Mondo, ci si prepara a ricevere gli amici ed i camerati, facce nuove ed altre già viste, per la conferenza che aprirà la serata ed il nuovo ciclo di incontri presso gli ambienti della Comunità. Gli ospiti, Gianluca Marletta e Marco Scatarzi dialogano con un esponente di Raido: il loro linguaggio fresco, sempre tagliente e pieno di verità, anima alla perfezione il tema della conferenza, la Giovinezza. Giovinezza quale spirito proprio dell’uomo combattente, giovinezza come slancio, come volontà di lotta.
Noi non siamo giovani d’oggi”: facciamo chiarezza su cosa sia davvero la giovinezza, ridotta oggi a ridicola vocina, manovrata da una cultura indotta e generata dal sistema e mai quindi come fuoco che arde. 
Non è una mera fase della vita, un fuoco di paglia, destinato all’esaurimento, veloce e vano, da vivere nello svago e nella distrazione, fino a che le membra riescono a sostenere un corpo vuoto. Essere giovani è invece questione di cuore.
A seguito della conferenza e della cena comunitaria, è il turno del concerto firmato Hobbit in formazione completa. La sala principale e la libreria brulicano di militanti e sostenitori, il clima è quello di una comunità in marcia, le canzoni del gruppo scandiscono la storia delle nostre idee. 
Non ci fermiamo mai!”
In alto i cuori per un 2024 di lotta e vittoria!