Poesia di Ray Bradbury

44
“Ognuno deve lasciare qualcosa dietro quando muore, diceva sempre mio nonno: un bimbo o un libro  o un quadro o una casa o un muro eretto con le proprie mani o un paio di scarpe cucite da noi. O un giardino piantato col nostro sudore. Qualche cosa insomma che la nostra mano abbia toccato in modo che la nostra anima abbia dove andare quando moriamo, e quando la gente  guarderà l’albero o il fiore che abbiamo piantato, noi saremo là”.
Ray Bradbury