Coscienza e Dovere | Guerra ai nemici della nostra terra!

33

(Spazio TNT)

I fatti di Pescara meritano di essere analizzati da chi il mondo giovanile di Pescara, e dell’Abruzzo in generale, lo vive e lo conosce bene; non da un politicante o da un moralista in TV che rimane fermo alla rigidità di analisi e concetti sterili e ammuffiti.

Gli inquietanti approfondimenti sulla morte di Thomas Luciani dimostrano ancora più attentamente quanto il Movimento Giovanile TNT ha quotidianamente difeso e gridato in 5 anni di lotta fuori e dentro le scuole – attraverso manifestazioni, eventi e attività militanti contro i disagi giovanili, la droga, il bullismo, le fragilità e la totale assenza di valori e prospettive sane nella nostra generazione. La gioventù è stata avvelenata e solo una intransigente guerra a questo mondo e al suo materialismo potrà cambiare davvero le cose.

Colpevole è la società, la politica, la scuola; tutto un sistema basato su un mito malato dell’antifascismo e della vita comoda, della cultura della cancellazione, pro “gender” e pro droghe, che devia e svuota i giovani dei loro slanci eroici, della loro identità e del loro senso di giustizia e verità. Crescendo, così, esseri omologati e senza dei veri valori ma solo con delle pessime illusioni.

E i risultati si vedono. Un ragazzo è morto perché la moda della gang (con i soldi di papà) è stata eletta a unico modello di vita nel mondo giovanile. Come Thomas, molti altri ragazzi hanno pagato con la vita, purtroppo. Questo non è un caso isolato e, ahinoi, non sarà l’ultimo, perché questa società – ben più impegnata a difendere gli interessi dei potenti – non è veramente interessata a risolvere il problema alla radice.

I giovani abruzzesi hanno bisogno di ampi orizzonti, di Identità e valori stabili quanto puliti, di esempi concreti e guerrieri; non di giustificazioni prima e repressione poi.

In conclusione:

Dichiariamo ancora una volta guerra: ai nemici della gioventù, ai nemici della nostra terra e della sua identità. Contro di loro TNT sarà sempre schierata in trincea!