Odio per i bambini. Su tela

481

A Cremona potete trovare – ma, per ora, non potete visitare, quale uno dei pochi buoni effetti delle restrizioni ex DPCM – una mostra inquietante. Disturbing, come dicono oltreoceano e oltre la Manica. Schifosa e pervertita, come qui dice chi ancora sa cogliere in queste storie la meschina tattica delle Finestre di Overton.
La mostra in questione espone dipinti della sedicente ‘artista’ Nicoletta Ceccoli, specializzata in inquietanti immagini a tema MKULTRA, con esplicite e oscure allusioni ad abusi e violenze – fisiche e mentali – sui bambini
Corruzione, cattiveria, dominazione, possessione e inquinamento della purezza. Uno sguardo a queste immagini dà immediatamente l’idea dell’odio pervicace e sconsiderato che queste élite del male provano verso ciò che di più puro ci resta: l’innocenza dei più piccoli. Nella speranza che si imbestialiscano come questi manipolatori.